Lucky Red, 30 anni di storia nel cinema

Sinonimo di cinema di qualità dal 1987, Lucky Red festeggia i suoi primi 30 anni. Tre decenni interamente dedicati alla settima arte, con passione e grandi emozioni. E nuove sfide in arrivo.

GUARDA LA GALLERIA

Qualcosa di rosso

In principio era DAK, nome della prima società fondata da Andrea Occhipinti insieme a Kermit Smith.  e Dino Trappetti nel 1987. L’acronimo era composto dalle iniziali dei tre fondatori, ben presto cambiato per via di assonanze con altre due case di distribuzione.

La scelta iniziale ricadde allora su Lucky Strike, presto sostituito con Lucky Red. La scelta ricadde sul colore rosso per via dei capelli di Kermit Smith.

30 anni di successi

Paolo Sorrentino, Hayao Miyazaki,  Lars Von Trier, Ang Lee. Ma anche Caro Diario, In & Out, The millionaire, The Wrestler, I soliti sospetti, The Others. Tantissimi i titoli che, sotto il marchio Lucky Red, hanno conquistato il pubblico italiano in 30 anni di storia.

Tre decenni interamente dedicati alla settima arte, un cinema appassionante e di qualità, sul quale Lucky red ha costruito la sua storia, anche attraverso l’attività nell’esercenza (con Circuito Cinema)  e nelle vendite internazionali (con il progetto True Colours, nato dalla collaborazione con Indigo Films).

Negli ultimi 10 anni il Box Office di Lucky Red è cresciuto costantemente, fino al 2016 in cui è stato registrato il più alto incasso della sua storia con 37 milioni di euro. Ad oggi il film di maggior successo resta “Il piccolo principe” di Mark Osborne con 9 milioni e mezzo di euro. Tra i successi più recenti ricordiamo il doppio oscar del 2017, conquistato grazie a “Moonlight” (miglior film) e “Il cliente” (miglior film straniero).

Una nuova proposta

“In questi tempi difficili, una proposta di buon cinema italiano può fare la differenza. Questa è la proposta di Lucky Red”. Con queste parole il fondatore Andrea Occhipinti ha annunciato le novità dei prossimi mesi, sempre all’insegna della qualità e del grande cinema.

Il nuovo film di Gabriele Mainetti, reduce dal successi di “Lo chiamavano Jeeg Robot”, un film sulla vicenda di Stefano Cucchi che vede protagonista Jasmine Trinca, e ancora un fantasy con Paola Cortellesi e una nuova co-produzione.

Insieme a Indiana, Lucky Red firma la produzione de “Gli Sdraiati”, diretto da Francesca Archibugi, sceneggiato da Francesco Piccolo e tratto dal romanzo di Michele Serra: un ritratto che mette a confronto nuove e vecchie generazioni, con protagonista un imperdibile Claudio Bisio.

In occasione del trentennale, Andrea Occhipinti ha annunciato anche le nuove sfide della casa di Distribuzione: per la prima volta la Lucky Red distribuirà il nuovo film di Woody Allen, Wonder Wheel e di Ridley Scott, attualmente sul set a Roma e incentrato sul rapimento del nipote del magnate del petrolio Paul Getty. E ancora Steven Soderbergh e il due volte Premio Oscar al miglior film straniero Asghar Farhadi.30 anni di storia nel cinema e oltre 400 film dopo, il viaggio di Lucky Red continua. Parti con noi?

 

Contatti

Lucky Red srl

Via Antonio Chinotto,16
00195 Roma

T. 063759441
F. 0637352310